Questo sito utilizza cookies propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.
Borgo di Sesto al Reghena
placehold

Figura / Natura

FIGURA/NATURA

MAGNOLATO MARCON PAULETTO TRAMONTIN TUBARO

Opere su carta dalla Fondazione Concordia Sette Pordenone

a cura di Giancarlo Pauletto

coordinamento Maria Francesca Vassallo

480a mostra d’arte

SESTO AL REGHENA

SALONE ABBAZIALE SANTA MARIA IN SILVIS

7 maggio - 12 giugno 2022

dal venerdì alla domenica 10.00-12.00 / 15.00-18.00

Ingresso gratuito

nel rispetto delle prescrizioni anticontagio in vigore

info infopoint.sesto@gmail.com

Info www.comune.sesto-al-reghena.pn.it

www.viedellabbazia-sesto.it

Ufficio Turistico - Sesto al Reghena tel. 0434.699701

www.centroculturapordenone.it

Centro Iniziative Culturali Pordenone tel. 0434.553205

Dalla presentazione di Maria Francesca Vassallo

LE SORPRESE DELL’ARTE

L’arte costituisce una parte fondamentale della storia e dell’identità del Friuli Venezia Giulia. Un patrimonio, ricco e inesauribile, da riscoprire continuamente, che ogni volta sorprende e attrae un pubblico attento e curioso.

La sorpresa riappare, ancora una volta, con questa bella mostra FIGURA/NATURA che il Comune di Sesto al Reghena accoglie nel Salone abbaziale Santa Maria in Silvis. Sono opere di Cesco Magnolato, Luigi Marcon, Mario Pauletto, Virgilio Tramontin e Renzo Tubaro, che la Galleria Sagittaria del Centro Iniziative Culturali Pordenone ha ospitato nei suoi spazi, negli oltre cinquantacinque anni di attività. Fanno parte della collezione della Fondazione Concordia Sette costituita nel 2010, con lo scopo di custodire e diffondere la conoscenza dell’arte.

Si tratta di più di millecinquecento tra oli, disegni, incisioni, sculture e altre tecniche, un fondo dal quale, anche nel passato, si sono selezionate sequenze di lavori per esposizioni di notevole interesse. Citeremo per esempio quella del 2007, intitolata Figure dell’Arte, corredata da un primo importante catalogo di documentazione: oltre sessanta opere allineate sulle pareti della Galleria offrivano una già solida idea del valore ben più che territoriale della Collezione, esponendo tele di Guido Cadorin, Alfredo Beltrame, Ugo Pellis, Anzil Toffolo, Edo Murtic´, Luigi Veronesi, Mirko Basaldella, Corrado Cagli, Alberto Gianquinto, Marcello Mascherini, Dora Bassi, Kosta Angeli Radovani e altri importanti autori, obbedendo così ad una essenziale finalità statutaria, quella di “garantire la conservazione, la gestione e la valorizzazione del fondo di opere d’arte, anche in collaborazione con Istituzioni ed altri Enti specifici, attraverso attività, iniziative e strumenti atti ad una educazione estetica diffusa e permanete”.

A questo stesso scopo corrispose, nel 2011, la pubblicazione del volume: La collezione Concordia 7. Arte dalla storia del Centro Culturale Casa Antonio Zanussi Pordenone, opera di quasi trecentocinquanta pagine e quasi trecentocinquanta riproduzioni, ulteriore, e vorremmo dire imponente sforzo di documentazione, che è presente anche in altre pubblicazioni del centro, ma che ha tuttavia bisogno di parecchio altro lavoro per essere concluso, anche perché varie, importanti donazioni di collezionisti hanno, in questi ultimi tempi, ulteriormente arricchito il patrimonio dell’Istituzione.

Anche da queste brevi parole di contesto si comprenderà quindi la soddisfazione di collaborare oggi, non per la prima volta, con il Comune di Sesto al Reghena, mediante una nuova occasione che non mancherà di interessare il pubblico, sia per la fama degli autori, sia per la qualità delle opere. Al Comune il nostro più vivo ringraziamento.